I Consigli del Macellaio


- 1 - Per cuocere bene un arrosto farlo rosolare
in un tegame antiaderente con un goccio d'olio extravergine,
fino a raggiungere una bella doratura su tutta la superficie.
(circa 15 min. a fiamma media)
Successivamente aggiungere un bicchiere di vino bianco e mezzo
d'acqua (per circa 1kg di arrosto), lasciare cuocere per circa un'ora ricor
dandosi di girarlo di tanto in tanto e il gioco è fatto.
Una volta pronto tagliamolo a fette e gustiamolo.
Per cuocerlo in forno la temperatura idonea è 180 gradi in funzione ventilato
sempre per circa un'ora.
 
- 2 - Spezzatini e stufati richiedono sempre cotture lente e tegami o padelle
antiaderenti con dei buoni fondi.
 
- 3 - Per cuocere e gustare al meglio una paillard vi consigliamo, prima di metterla
sulla bistecchiera, di ungerla con dell'olio extravergine,non affogarla ma spalmare con le dita
unte la fettina in modo da creare uno strato sottillissimo che proteggerà
la carne e le sue proprietà nutritive durante la cottura.
 
- 4 - Il sale comune da cucina è un vasodilatatore che in parole povere, se messo prima della cottura delle carni, ne fa perdere sostanza e tenerezza. Mentre, messo a seconda del piatto che stiamo preparando, durante o al termine della cottura ne esalta il sapore non asciugando la carne. Per le cotture veloci vedi bistecchiera, pizzaiola, scaloppina sempre alla fine.
 
- 5 - Se il ragù che spesso preparate ha un gusto leggermente "acidulo" di vino, provate a sfumare la carne che usate con del vino rosso anzichè bianco, sicuramente il vostro ragù apparirà più scuro ma il gusto e il profumo ne guadagnerà senz'altro.
 
- 6 - Se vogliamo gustare un ottimo bollito e consigliabile mettere il tutto in acquacalda e lasciar bollire per circa un'ora e mezzo.
Se vogliamo invece gustare un ottimo brodo è consigliabile mettere acquafredda portare ad ebollizione e lasciare andare pe circa 2ore e mezzo.
 
- 7 - Chiedeteci sempre consigli e suggerimenti, saremo lieti di rispondervi e anche di confrontarci in modo da migliorare sempre la nostra e la vostra tavola.


Le Ricette del Macellaio


FARAONA RIPIENA CON PROSCIUTTO COTTO E CARCIOFINI
 
Prendere una faraona, disossarla, pulirla e sgrassarla, adagiarla su un piano di lavoro e condirla con sale, pepe rosmarino e aglio fesco, coprire l'intera superficie con del prosciutto cotto e successivamente collocare i carciofini già sgocciolati al suo interno..
Arrotolare con cura in modo da formare un arrosto e legare con uno spago.
Cuocere in tegame antiaderente o in forno ventilato a circa 180 gradi per circa un ora.
Togliere dal forno e lasciare la faraona a raffredare, una volta raffreddata tagliare a fette e adagiatela in una telia, ripassatela in forno o sul gas per circa 15 minuti e servitela ben calda, perfetta con patate al forno o gratinati varii.
 
FAGOTTINI DI POLLO CON SCALOGNO
 
Il fagottino di pollo è una coscia con anca che viene disossata, sgrassata e riempita con del macinato scelto di vitello e suino, condito al suo interno solo con un pizzico di sale. Per cucinarlo è sufficiente adagiare il nostro fagotino in una padella antiaderente con un filo d'olio extevergine, uno spicchio d'aglio e un rametto di rosmarino. 
Lasciamoli dorare per circa 15 min. , successivamente aggiungeremo un bicchiere di vino bianco e qualche pendolino.
Il tutto viene fatto cuocere per circa 20min a fiamma bassa con coperchio in modo da cuocerlo bene anche al suo interno.
A parte prepareremo dello scalogno lavato pulito e tagliato, messo in padella con un filo d'olio extavergine e lo lascieremo cuocere  per pochi minuti. Una volta dorato lo scalogno, lo uniremo ai nostri fagottini e finiremo la cottura in circa 10 min sempre a fuoco lento.  
--Servire il tutto con contorni di stagione.